Quando eravamo quasi nemici

Quando eravamo quasi nemici

Porto Ceresio, anni settanta. Un finanziere è impegnato a pattugliare il confine italo-svizzero dove contrabbandieri escogitano strategie sempre diverse per attraversare il confine con il loro carico illegale. Ma non si tratta di un racconto pieno di azione e colpi di scena, quanto alla testimonianza di un’epoca, ormai dimenticata, in cui spesso la sopravvivenza umana trovava nel contrabbando l’unica soluzione. Quando eravamo quasi nemici vede uomini a caccia di altri uomini, finanzieri e contrabbandieri, in modo quasi tragicomico; ponendoli sullo stesso piano umano senza però essere giudice della scelta fatta… perché, negli anni settanta, in quel punto d’Italia così particolare contrabbandiere ci nascevi e lo diventavi anche. Ci nascevi per geografia, lo diventavi per esigenza.

con Luca Maciacchini
di G. Morandi, A. Grosso, M. Carchen, D. Colavini
canzoni Luca Maciacchini
regia Davide Colavini
disegno luci Nicolò Leoni
comunicazione Francesca Romana Di Biagio
organizzazione Dario Onofrio

Liberamente ispirato al libro “Caini e Spalloni” di Sergio Scipioni
Produzione Piccolo Teatro Pratico – Markor Teatro

2014 (reg. 913640B)

Scheda Video Organizza
Tweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someoneShare on Google+